Università degli Studi Guglielmo Marconi

Tecnologie per il recupero del costrutto - International Conference in Matera - April 2019 - Call for Papers

Tecnologie per il recupero del costrutto - International Conference in Matera - April 2019 - Call for Papers

Il Convegno, promosso dall’Università della Basilicata quale evento scientifico-culturale nell’ambito delle manifestazioni di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”, si terrà a Matera nei giorni 4 e 5 aprile 2019 con il coinvolgimento, a livello istituzionale, dell’UNESCO e di ben quattro Ministeri:

- MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali): per quanto riguarda il restauro degli edifici storici, oggi più che mai l’attenzione del MiBAC è volta a sostenere e promuovere l’importanza della prevenzione dall’umidità, soprattutto attraverso quei metodi e tecniche d’intervento che, come la CNT, hanno ottenuto riconoscimenti e validazioni dal mondo scientifico;

- MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca): oggi il MIUR è più che mai orientato a promuovere lo sviluppo di partnership altamente qualificate tra il mondo dell’Università e della Ricerca e le Aziende di eccellenza che, mettendo a disposizione i propri know-how, possono così contribuire ad aggiornare lo “stato dell’arte”, diffondendo “Conoscenze” e “Formazione” di livello pratico/operativo – e non solo teorico - anche in ambito accademico;

- MISE (Ministero dello Sviluppo Economico): il MISE rivolge oggi particolare attenzione nel riconoscere e sostenere, attraverso il Piano “Industria 4.0”, tutte quelle nuove tecnologie che possono contribuire alla valorizzazione e al rilancio dei settori chiave della nostra economia, Edilizia compresa. In tal senso, grande importanza rivestono i neo-costituiti Centri di competenza ad alta specializzazione che vedono la compartecipazione, in forma di partenariato pubblico-privato, di vari pool di Università, Enti territoriali e Aziende di eccellenza;

- Ministero della Salute: la tematica dell’umidità negli ambienti indoor è più che mai all’ordine del giorno anche in campo medico, alla luce delle gravi e frequenti patologie – sulle vie respiratorie, ma non solo - che la permanenza in un ambiente umido tende a provocare sull’organismo umano. La tematica della “prevenzione” e del “risanamento” degli ambienti colpiti dall’umidità è divenuta oggi una priorità anche per il nostro Ministero della Salute, a seguito delle Linee Guida “Dampness and Moulds” (umidità e muffe) diffuse dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) su questa grave e importante tematica.

Per maggiorni informazioni visitare il sito web