Università degli Studi Guglielmo Marconi

La formazione universitaria per le figure professionali nel campo dell’educazione

L’EDUCATORE SOCIO-PROFESSIONALE - IL PEDAGOGISTA - L’ EDUCATORE DI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA

La recente normativa (Decreto Legislativo 13 aprile 2017 n. 65 e Legge 205/2017 commi 594-601) ha ridefinito i termini della qualificazione universitaria delle figure professionali impegnate nel campo dell’educazione.

L’EDUCATORE SOCIO-PROFESSIONALE e il PEDAGOGISTA

la Legge 205/17 (legge di Bilancio 2018) commi 594-60, definisce la figura professionale dell'Educatore professionale socio-pedagogico e del Pedagogista.

  1. La qualifica di educatore professionale socio-pedagogico è attribuita con laurea L19 e ai sensi delle disposizioni del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65.
  2. La qualifica di pedagogista è attribuita a seguito del rilascio di un diploma di laurea abilitante nelle classi di laurea magistrale LM-50 Programmazione e gestione dei servizi educativi, LM-57 Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua, LM-85 Scienze pedagogiche o LM-93 Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education.

Offerta formativa dell’Ateneo:

Inoltre, come previsto dalla Legge 205/17 comma 597, in via transitoria acquisiscono la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico, previo superamento di un corso intensivo di formazione per complessivi 60 crediti formativi universitari organizzato dai dipartimenti e dalle facoltà di scienze dell'educazione e della formazione delle università anche tramite anche tramite attività di formazione a distanza,  da intraprendere entro tre anni dalla data di entrata in vigore della presente legge, coloro che, alla medesima data di entrata in vigore (01/01/2018) sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  1. inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;
  2. svolgimento dell'attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi,da dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro ovvero autocertificazione dell'interessato ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445;
  3. diploma rilasciato entro l'anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola magistrale.

Offerta Formativa dell’Ateneo:

L’Ateneo è in attesa che il M.I.U.R., definisca i contenuti che devono essere ricompresi nel corso intensivo di formazione di cui all’articolo 1, comma 597, della Legge 27 dicembre 2017, n. 205.

L’EDUCATORE DI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA

In base a quanto disposto dall’art. 4 comma 3, lettera e) e dall’art. 14 comma 3 del D. Lgs. 65/2017 a partire dall’anno scolastico 2019/2020 potranno accedere ai posti di Educatore dei Servizi per l’infanzia coloro che:

  1. siano in possesso della Laurea in Scienze dell’educazione e della formazione nella classe L19 ad indirizzo specifico per educatori dei servizi educativi per l’infanzia;

oppure

  1. se in possesso della laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria, abbiano integrato la propria formazione attraverso un corso universitario di specializzazione per complessivi 60 crediti formativi universitari (CFU)

Nota Bene: è a partire dall’anno 2019/20 che sarà richiesta la laurea in Scienze dell’educazione e della formazione nella classe L19 ad indirizzo specifico e non prima: questo significa che gli studenti che si laureano entro l’anno accademico 2018/2019 potranno partecipare ai concorsi per i posti di Educatore dei Servizi per l’infanzia con il possesso della laurea triennale nella classe L-19 Scienze dell’educazione e della formazione, senza ulteriori specificazioni.

Offerta Formativa dell’Ateneo

Importante: il Consiglio Universitario Nazionale (CUN) nel parere del 29/11/2017 in considerazione del fatto che i primi corsi di studio che potranno adeguarsi a quanto stabilito dal citato D. Lgs. 65/2017 saranno quelli attivati e/o modificati nell’anno accademico 2017/2018, ha espresso l’esigenza di posticipare il termine di cui sopra all’anno scolastico 2020/2021 e richiesto che “fino all’anno scolastico 2019/2020 incluso, sia titolo di accesso ai posti di educatore dei servizi educativi per l’infanzia il possesso di laurea triennale nella classe L-19 Scienze dell’educazione e della formazione, senza ulteriori specificazioni”.

Si è pertanto in attesa di delucidazioni importanti su questo punto.