Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Decommissioning e gestione dei rifiuti radioattivi
Docente
Prof. Guidi Giambattista
Settore Scientifico Disciplinare
ING-IND/19
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il corso intende fornire allo studente un quadro generale ed approfondito di un settore importante dell’energia nucleare, quale il decommissioning, necessario anche per i Paesi che, come l’Italia, hanno abbandonato l’opzione nucleare per la produzione di energia elettrica. Il corso si articola sostanzialmente in due parti: nella prima sono descritte le tecniche per attuare il decommissioning degli impianti nucleari, mentre nella seconda sono analizzate le modalità di gestione delle varie tipologie di rifiuti radioattivi, comprese le soluzioni del problema dello smaltimento dei rifiuti stessi.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)
L’obiettivo principale del corso consiste nel fornire agli studenti conoscenze riguardanti il decommissioning, che costituisce un’importante fase del ciclo di vita di un impianto nucleare, e la gestione dei rifiuti radioattivi.
Al termine del corso gli studenti acquisiranno conoscenze specifiche che consentiranno loro di:
  • comprendere e analizzare le varie strategie di decommissioning e selezionare quella più idonea nelle varie situazioni (Descrittore di Dublino 1, Conoscenza e capacità di comprensione) (Descrittore di Dublino 2, Conoscenza e capacità di comprensione applicate);
  • descrivere dettagliatamente ed analizzare le varie tipologie di tecniche di decontaminazione e di smantellamento (Descrittore di Dublino 1, Conoscenza e capacità di comprensione) (Descrittore di Dublino 2, Conoscenza e capacità di comprensione applicate);
  • conoscere e comprendere la problematica della gestione dei rifiuti radioattivi (Descrittore di Dublino 1, Conoscenza e capacità di comprensione);
  • conoscere ed analizzare le diverse tipologie di depositi dei rifiuti radioattivi (Descrittore di Dublino 1, Conoscenza e capacità di comprensione) (Descrittore di Dublino 2, Conoscenza e capacità di comprensione applicate);
  • conoscere e comprendere la problematica della percezione e della comunicazione del rischio in ambito nucleare, con particolare riferimento al deposito di rifiuti radioattivi (Descrittore di Dublino 1, Conoscenza e capacità di comprensione).
La verifica della capacità di apprendimento verrà effettuata tramite le prove d’esame, nonché sulla base delle discussioni tenute nell'ambito delle aule virtuali (Descrittore di Dublino 3, Autonomia di giudizio, Descrittore di Dublino 4, Abilità comunicative, Descrittore di Dublino 5, Capacità di apprendere).
Prerequisiti
Sarebbe preferibile aver sostenuto con successo gli esami di Fisica nucleare, Radioprotezione e Impianti nucleari.
Contenuti dell'insegnamento
  • Il decommissioning degli impianti nucleari e le sue strategie
  • Attività di decommissioning in Italia e nel mondo
  • La decontaminazione chimica e meccanica
  • Tecniche di taglio e di smantellamento
  • Sicurezza ed assetti protettivi nel decommissioning
  • Costi e meccanismi di finanziamento del decommissioning
  • Il ritrattamento del combustibile nucleare
  • Origine e classificazione dei rifiuti radioattivi
  • Trattamento e condizionamento dei rifiuti radioattivi
  • Il deposito superficiale per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi a bassa-media attività
  • Criteri di scelta del sito per il deposito superficiale
  • Il deposito geologico
  • Percezione del rischio, comunicazione ed accettazione sociale del deposito
Attività didattiche
Le attività didattiche si articolano in didattica erogativa e didattica interattiva.
Per quanto riguarda la didattica erogativa, l’insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.
Per quanto riguarda la didattica interattiva, l’insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Le modalità di svolgimento dell’esame finale si differenziano tra la sede di Roma e le sedi distaccate.
Presso la sede di Roma l’esame consiste in tre domande orali sul programma d’esame mentre, presso le sedi distaccate, l’esame consiste in tre domande scritte a risposta aperta.
E' fondamentale rispondere in maniera puntuale alle domande, evitando accuratamente di andare fuori tema.
Libri di testo
  • Giambattista Guidi, Decommissioning degli Impianti nucleari e gestione dei rifiuti radioattivi, Cangemi Editore
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (g.guidi@unimarconi.it).