Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Storia della storiografia greca
Docente
Prof.ssa Bianchi Angela
Settore Scientifico Disciplinare
L-ANT/02
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il Corso si propone di offrire una vasta panoramica sulle origini, lo sviluppo e i caratteri della storiografia greca, dagli inizi fino agli autori dì età imperiale. Al percorso diacronico e allo studio sistematico dei più importanti esponenti della storiografia greca (soprattutto Erodoto e Tucidide) saranno affiancati approfondimenti su tematiche trasversali e specifiche (le fonti dello storico greco, l’idea di progresso nella concezione greca classica, il problema dello stile e del genere letterario, il concetto di storia universale nella storiografia greca). È compresa nel programma la lettura e la discussione di passi di storici greci in lingua originale.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di: 

  • illustrare il problema delle origini della storiografia greca nell'ambito della storia culturale e letteraria della Grecia arcaica e classica;
  • descrivere lo sviluppo diacronico della storiografia greca nelle sue diverse fasi;
  • mettere a confronto il pensiero, il metodo e le opere dei maggiori storici greci;
  • analizzare alcune tematiche cruciali per la comprensione del pensiero storico classico;
  • offrire un approccio diretto alla lettura e alla comprensione in lingua originale di alcuni passi dei maggiori storiografi greci, importanti per comprenderne il pensiero e il metodo.
Prerequisiti

Ai fini del superamento dell’esame di Storia della Storiografia Greca non è necessario aver svolto specifici esami propedeutici. Tuttavia può essere utile agli studenti la conoscenza delle grandi linee generali di sviluppo della storia greca, per inquadrare la riflessione degli antichi storici greci nel contesto di riferimento.

Contenuti dell'insegnamento
  • Origini e caratteri della storiografia greca: Dal mito al logos; L’avventura dello storico; Le fonti e lo “spazio di azione” dello storico greco; L’occhio e l’orecchio, “strumenti privilegiati” dello storico; L’analisi delle testimonianze orali negli storici greci; La storiografia greca, specchio del mutamento.
  • La grande storiografia del V secolo: Erodoto e Tucidide: La storiografia “prima” di Erodoto; Erodoto di Alicarnasso: la vita e l’opera; Erodoto di Alicarnasso: temi e motivi della sua opera; Tucidide: la vita, l’opera e i suoi caratteri; Tucidide: la concezione della storia.
  • La storiografia greca dal IV secolo all'età imperiale romana: Senofonte e il IV secolo; La storiografia in età ellenistica; Polibio di Megalopoli; La storiografia greca di età romana e Plutarco; Pagani e cristiani di fronte alla storia.
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste nel rispondere nella maniera più precisa e completa possibile ad alcune domande a risposta aperta riguardanti gli argomenti della disciplina.
La prova scritta ha la durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in un’interrogazione sugli argomenti della disciplina.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • M. Bettalli, Introduzione alla storiografia greca, Carocci, Roma, 2001
  • G. Schepens, “L´occhio e l´orecchio: selezione delle testimonianze nel metodo degli storici greci”, pp. 63-69 (disponibile in piattaforma)
  • Momigliano “Tradizioni e trasformazioni negli storici antichi”, pp. 49-59 (disponibile in piattaforma)
  • F. W. Walbank, “Storiografia tragica e storiografia pragmatica: la scelta di Polibio”, pp. 135-147 (disponibile in piattaforma)
  • G. Ricciardi, «Pagani e cristiani di fronte alla storia», in Quaderni del Centro interuniversitario di teoria e storia dei generi letterari, 1999, n. 4, pp. 431-445 (disponibile in piattaforma)

Testi da portare in lingua originale:

  • Erodoto, I, 1
  • Tucidide I, 1; I, 20, 1; 21-22
  • Polibio, XII, 27 (tutto); XII, 28 (1-5)
  • Plutarco, Alessandro, I, 2

Testo di approfondimento:

  • D. Musti, La storiografia greca, Roma-Bari, Laterza
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (a.bianchi@unimarconi.it)