Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Laboratorio di Psicologia clinica
Docente
Prof. Mancini Francesco
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il laboratorio di Psicologia clinica si pone come proposta formativa tesa a migliorare la qualità del processo di apprendimento dello studente, attraverso una didattica che valorizza l´aspetto esperienziale della conoscenza. Il laboratorio consente allo studente di applicare a situazioni concrete le nozioni teoriche oggetto del programma.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • Organizzare una panoramica dettagliata dei disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare dell’anoressia e della bulimia;
  • Applicare le modalità di trattamento dell’anoressia e della bulimia, seguendo l’approccio sistemico orientato alla complessità;
  • Comprendere i diversi modelli interpretativi dei disturbi psicosomatici che si incontrano più frequentemente nella pratica clinica, nello specifico rilevare e capire l'influenza che l'emozione esercita sul corpo e le sue affezioni;
  • Conoscere le caratteristiche e il ruolo dei meccanismi di difesa.
Prerequisiti

Non sono previsti requisiti specifici.

Contenuti dell'insegnamento
  • Approfondimento teorico sui disturbi del comportamento alimentare
  • Ricerca sull'efficacia di un trattamento terapeutico integrato nella cura dei DCA
  • La psicosomatica
  • Approfondimento teorico sui meccanismi di difesa
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in tre domande aperte. Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.

La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso al fine di verificarne la comprensione.
La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

Parte generale

  • Onnis L., Il tempo sospeso, Franco Angeli, 2004 
  • Minuchin S., Rosman B.L., Baker L., Famiglie psicosomatiche, Astrolabio edizioni (ultima edizione)
  • White R. B., Gilliland R. M., I meccanismi di difesa, Astrolabio, Firenze, 1977

Parte monografica

  • Onnis L., Bernardini M., Ciuffolini S., Emili E., Federico M.T., Fortugno F., Veglia A., L’anoressia e bulimia dell’adolescenza: un approccio sistemico orientato alla complessità, Nuove prospettive in psicologia (numero 2, anno XXI, Fasc. n. 36)
  • Onnis L., Vietri A., Veglia A., Il problema delle emozioni in una prospettiva sistemica, Idee in psicoterapia, N. 2, 2008
  • Onnis L., Bernardini M., Leonelli A., Fortugno F., Emili E., Fusco C., Veglia A., Cafagna D., Cherubini R., Dazzi N., Identità di genere e processi di identificazione nell’anoressia e bulimia dell’adolescenza. Dati dei test proiettivi utilizzati nel quadro di una ricerca sistemica, Infanzia e Adolescenza 2008
  • Onnis L., Ciufolini S., Emili E., Veglia A., L’identità del terapeuta sistemico tra tradizione rinnovamento
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (f.mancini@unimarconi.it)