Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Matematica finanziaria
Docente
Prof. Gismondi Fulvio
Settore Scientifico Disciplinare
SECS-S/06
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si propone di presentare le nozioni fondamentali della matematica finanziaria. Si forniranno, dunque, le nozioni teoriche e gli strumenti operativi relativi ad una corretta formulazione e risoluzione delle equivalenze finanziarie in condizioni di certezza, facendo acquisire agli studenti la teoria delle leggi finanziarie con le principali applicazioni, i principali strumenti matematici per le valutazioni finanziarie e per l’analisi degli investimenti reali in condizioni di certezza, i metodi per la determinazione del corso dei titoli obbligazionari, la struttura a termine dei tassi di interesse ed i principi di immunizzazione classica da rischio di tasso.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • applicare i concetti fondamentali propri della matematica finanziaria e utilizzare gli strumenti necessari per poter risolvere problemi finanziari reali;
  • classificare i principi e le tecniche basilari del calcolo finanziario;
  • comprendere i contratti finanziari più semplici ed interpretare il mercato dei capitali;
  • impostare i fondamenti logici della valutazione finanziaria;
  • comprendere le nozioni di base per la formalizzazione dei mercati e per la misurazione del valore e del rischio dei contratti finanziari;
  • sviluppare la valutazione di portafogli obbligazionari e il controllo del rischio di tasso di interesse.
Prerequisiti

Al fine di comprendere e saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell´insegnamento, è obbligatorio aver sostenuto l´esame di Matematica generale.

Contenuti dell'insegnamento

Modulo I - Introduzione alla matematica finanziaria: concetti fondamentali, regimi e principali operazioni
Introduzione alla matematica finanziaria
Regimi finanziari:interesse semplice, sconto commerciale, interesse composto
Tassi equivalenti, tasso nominale convertibile m volte l’anno, tasso istantaneo

Modulo II - Rendite, ammortamenti e valutazioni delle operazioni finanziarie
Le rendite
Le rendite a regime composto
Problemi relativi alle rendite
L’ammortamento dei prestiti: definizioni generali e schemi a quota capitale qualsiasi
L’ammortamento dei prestiti: uniforme e progressivo
L’ammortamento dei prestiti: con interessi anticipati, con quote di accumulazione, il preammortamento
Valutazione delle operazioni finanziarie

Modulo III - Titoli obbligazionari e immunizzazione
I titoli obbligazionari
Struttura a pronti e struttura a termine dei tassi d’interesse
Arbitraggio in condizioni deterministiche con operazioni a pronti e a termine
Gli indici temporali
Immunizzazione classica
Immunizzazione classica: il caso di più uscite

Modulo IV - Special topics ed elementi di riepilogo

Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L´esame si svolge in forma scritta.
La prova scritta consiste in domande e/o esercizi sugli argomenti indicati nel programma.
La prova scritta ha la durata massima di 120 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

Cacciafesta F., Matematica finanziaria (classica e moderna) per i corsi triennali, Giappichelli Editore, Torino, ultima edizione.

Ricevimento studenti

Previo appuntamento (f.gismondi@unimarconi.it)

Insegnamento
Matematica finanziaria
Docente
Prof. Gismondi Fulvio
Settore Scientifico Disciplinare
SECS-S/06
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento
Il presente corso ha come obiettivo quello introdurre lo studente ai concetti fondamentali relativi alla matematica finanziaria, fornendo altresì la metodologia necessaria ai fini della valutazione di operazioni finanziarie in condizioni di certezza. Il corso si completa con degli approfondimenti utili a dare allo studente una visione più ampia delle applicazioni di tale metodologia.
Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
·         applicare i concetti fondamentali della matematica finanziaria e utilizzare gli strumenti necessario per risolvere problemi finanziari;
·         comprendere i contratti finanziari;
·         impostare i fondamenti logici ai fini della valutazione finanziaria;
·         individuare leggi e regimi finanziari ai fini della valutazione delle operazioni finanziarie;
·         saper valutare e confrontare operazioni di investimento nel mercato obbligazionario ideale ed anche in quello reale.
Prerequisiti
Al fine di comprendere e saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell'insegnamento, è obbligatorio aver sostenuto l'esame di Matematica generale.
Contenuti dell'insegnamento
Modulo 1: Introduzione ai concetti fondamentali per lo studio della matematica finanziaria
•                    Introduzione ai concetti fondamentali per lo studio della matematica finanziaria

Modulo 2: Valutazione delle operazioni finanziarie in condizioni di certezza: la struttura dei prezzi
•                    Valutazione delle operazioni finanziarie: la struttura dei prezzi a pronti
•                    La valutazione delle operazioni finanziarie: la struttura dei prezzi a termine

Modulo 3: Rendimento delle operazioni finanziarie, intensità istantanea di interesse e regimi finanziari
•                    Rendimento di una operazione finanziaria e regimi finanziari
•                    Regime finanziario a interesse anticipato e composto: peculiarità e differenze
•                    Il regime esponenziale

Modulo 4: Le operazioni di rendita finanziaria
•                    La rendita finanziaria: tipologie e calcolo del valore
•                    Operazione e piano di ammortamento
•                    Altre operazioni di rendita finanziaria: la costituzione di capitale e il leasing

Modulo 5: Valutazione delle operazioni finanziarie in condizioni di certezza: tasso interno di rendimento e struttura per scadenza dei tassi di interesse
•                    Tasso interno di rendimento delle operazioni finanziarie
•                    La struttura per scadenza dei tassi di interesse a pronti
•                    La struttura per scadenza dei tassi di interesse a termine

Modulo 6: Criteri di valutazione degli investimenti reali
•                    Criteri di scelta degli investimenti: il Valore Attuale Netto (V.A.N.)
•                    Valutazione dei progetti di investimento: il metodo del tempo di recupero e del TIR

Modulo 7: Metodi di misurazione e teorie sulla struttura per scadenza dei tassi di interesse
•                    Metodi di misurazione della struttura per scadenza dei tassi di interesse e cenni sulle principali teorie circa la struttura
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale
L'esame si svolge in forma scritta.
La prova scritta consiste in domande e/o esercizi sugli argomenti indicati nel programma.
La prova scritta ha la durata massima di 120 minuti.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio di uno a scelta dei seguenti testi:

  • Scandolo, “Matematica Finanziaria” e “Matematica Finanziaria: Esercizi svolti”, Amon Editore, ultima edizione.

Oppure:

  • Castellani, M. De Felice, F. Moriconi, “Manuale di Finanza: 1”, Il Mulino Editore, ultima edizione.
Ricevimento studenti
Previo appuntamento (f.gismondi@unimarconi.it)