Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Beni, contratti e circolazione dei diritti
Docente
Prof.ssa Rossi Marzia
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/01
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il corso ha per oggetto l’esposizione sistematica e analitica della disciplina dei beni e delle combinazioni di beni, dell'azienda, dei beni immateriali, dei diritti reali in generale, della proprietà e dei diritti reali di godimento, del possesso e della detenzione, dei titoli di credito, del contratto in generale, dei contratti tipici e delle nuove tipologie contrattuali.
La materia è illustrata criticamente, facendo costante riferimento alle disposizioni normative contenute nel codice civile e nelle principali leggi speciali ad esso collegate.
Particolare attenzione è dedicata alle novità legislative, alle linee di sviluppo caratterizzanti il sistema e all'esame degli orientamenti interpretativi della dottrina e della giurisprudenza.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Il corso si propone di condurre lo studente:

  • alla conoscenza puntuale e analitica della complessa disciplina dei beni e dei diritti reali;
  • alla conoscenza puntuale e analitica della disciplina dei titoli di credito;
  • alla conoscenza puntuale e analitica della disciplina del contratto in generale;
  • alla conoscenza puntuale e analitica dei contratti tipici e delle nuove tipologie contrattuali.

Al termine del corso lo studente che abbia superato l’esame di profitto

  • sarà in possesso di adeguate conoscenze riguardo alle tematiche oggetto del corso,
  • avrà acquisito un apparato metodologico tale da consentirgli di trattare in modo chiaro e sistematico le suddette tematiche,
  • sarà in grado di individuare le norme da applicare ad una determinata fattispecie e di consultare criticamente il codice civile e le leggi ad esso collegate,
  • sarà in grado di valutare quale, tra i principali strumenti di circolazione giuridica predisposti dall'ordinamento, debba, in relazione ad un’eventuale fattispecie concreta, considerarsi preferibile al fine di rispondere alle esigenze che, di volta in volta, si presentano,
  • sarà in grado di redigere il testo di elementari contratti tipici e atipici.
Prerequisiti

Il superamento dell’esame di profitto di Diritto privato è propedeutico all'esame di Beni, contratti e circolazione dei diritti.

Contenuti dell'insegnamento

I beni e le combinazioni di beni
Azienda, beni immateriali, diritti reali in generale
La proprietà
I diritti reali di godimento
Il possesso e la detenzione
I titoli di credito in generale. L’ammortamento. La cambiale e l’assegno. I titoli di legittimazione
Il contratto: nozione, classificazioni ed effetti
L’interpretazione del contratto
La formazione e il contenuto del contratto
L’invalidità del contratto: inesistenza, nullità e annullabilità del contratto
Rescissione e risoluzione del contratto. Il recesso e il mutuo dissenso.
I contratti per la circolazione dei beni. La compravendita
Gli altri contratti traslativi diversi dalla compravendita
I contratti per la produzione di beni e per l’esecuzione di servizi
I contratti di godimento e di prestito
Il contratto di conto corrente. I principali contratti bancari. Il contratto di assicurazione

Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in domande a risposta aperta di tipo tematico/concettuale aventi ad oggetto i vari argomenti contemplati nel programma del corso. Le domande sono finalizzate a verificare la capacità di ragionamento riguardo alle nozioni giuridiche acquisite, la padronanza del linguaggio civilistico e la solidità e la completezza della preparazione dello studente.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.
Durante lo svolgimento dell’esame la commissione metterà a disposizione dello studente il codice civile non annotato con la giurisprudenza e/o con la dottrina.
La prova orale consiste in un colloquio nel quale vengono porte allo studente una serie di domande aventi ad oggetto i vari argomenti contemplati nel programma del corso. I quesiti sono finalizzati a verificare la capacità di ragionamento riguardo alle nozioni giuridiche acquisite, la padronanza del linguaggio civilistico e la solidità e la completezza della preparazione dello studente. Durante lo svolgimento dell’esame lo studente può liberamente servirsi del codice civile non annotato con la giurisprudenza e/o con la dottrina. 

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Gazzoni F., Manuale di diritto privato, Edizioni scientifiche italiane, Napoli, ultima edizione (ad esclusione delle parti riguardanti l'ordinamento giuridico, l'attività giuridica, i soggetti di diritto e i diritti della personalità, il diritto di famiglia, le successioni a causa di morte e le donazioni, le obbligazioni in generale e le fonti non contrattuali delle obbligazioni, l'impresa e le società, il fallimento e le procedure concorsuali);
  • Campobasso G.F., Diritto commerciale, Vol. 3, Contratti, titoli di credito, procedure concorsuali; UTET, Torino, ultima edizione (ad esclusione della parte relativa alle procedure concorsuali).
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (m.rossi@unimarconi.it)