Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Politiche di cooperazione internazionale
Docente
Prof.ssa Trevisson Tiziana
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/13
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si propone di analizzare le politiche di cooperazione internazionale realizzate dall’Italia, dall’Unione europea e dalle Organizzazioni internazionali.
Alla fine del corso il partecipante è in grado di comprendere il complesso mondo delle ONG e delle istituzioni preposte a fornire gli aiuti ai paesi e alle aree del mondo in difficoltà.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere i concetti di cooperazione internazionale e di politiche per la cooperazione;
  • spiegare il ruolo e l’entità dei provvedimenti a cura di singoli paesi, come l’Italia, o di soggetti internazionali, come l’Unione europea e l’ONU;
  • comprendere il complesso mondo delle Ong e delle istituzioni preposte a fornire gli aiuti ai paesi e alle aree del mondo in difficoltà.
Prerequisiti

Prima di iniziare lo studio di Politiche di cooperazione internazionale, è fortemente consigliato agli studenti, qualora previsto dal proprio piano di studio, di sostenere l'esame di:

  • Diritto internazionale

Tali conoscenze rappresentano un prerequisito importante per lo studente che voglia superare il corso con profitto.

Contenuti dell'insegnamento

Gli argomenti trattati sono i seguenti:

  • I concetti di area o paese in difficoltà, cooperazione internazionale, politiche per la cooperazione, aiuto economico, Ong
  • Le istituzioni preposte alla cooperazione internazionale: un quadro d’insieme
  • Gli obiettivi economici nella cooperazione
  • La politica economica per il sostegno delle aree o dei paesi in difficoltà
  • La politica di cooperazione dell’Italia
  • La politica di cooperazione dell’Unione europea
  • La politica di cooperazione dell’Onu
  • Il ruolo della Fao e dell’Ifad
  • Il ruolo dell’Undp e dell’Unido
  • Il ruolo del Fmi e della Banca Mondiale
  • Il ruolo delle Banche di sviluppo regionali (Bers, Afdb, Adb, Iadb)
  • Il ruolo del Wto nel sostegno dei paesi in difficoltà
  • L’attività delle Ong

 

Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in quattro domande aperte. Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti richiesti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti. La prova ha una durata massima di 90 minuti.
La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso. La prova orale ha una durata media di 20 minuti.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

  • Di Pace M., L’economia e la politica economica, Cedam, ultima edizione (solo i capitoli 4 e 5)
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (t.trevisson@unimarconi.it)