Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Diritto del mercato finanziario
Docente
Prof. Maimeri Fabrizio
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/05
CFU
6
Descrizione dell'insegnamento

Il corso in oggetto si prefigge di fornire agli studenti i principi generali che sono alla base del diritto del mercato finanziario, enucleando gli snodi problematici fondamentali. Saranno analizzati i singoli istituti, con particolare riguardo al testo unico bancario e al testo unico della finanza, esaminando: gli intermediari, i prodotti, il mercato, la vigilanza. Si ritiene essenziale altresì che gli studenti acquisiscano il senso dei problemi trattati, per essere in grado di coglierne i prossimi sviluppi (comunitari o nazionali), atteso che si tratta di una materia in continua evoluzione. 

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  1. conoscere gli strumenti di raccolta in titoli e comprendere la storia della legislazione bancaria e mobiliare; comprendere il funzionamento degli intermediari finanziari non bancari; conoscere le procedure concorsuali delle banche (amministrazione straordinaria e liquidazione coatta amministrativa); approfondire i poteri delle autorità di vigilanza;
  2. applicare le conoscenze per analizzare le attività delle imprese di investimento e gli strumenti finanziari;
  3. acquisire competenze che gli consentiranno di sviluppare abilità comunicative, l’autonomia di giudizio e le capacità di apprendimento sulle tematiche conosciute, comprese e applicate.
Prerequisiti

Al fine di comprendere appieno gli argomenti e le problematiche descritte nell'insegnamento è consigliato aver sostenuto con successo l´esame di Diritto commerciale. 

Contenuti dell'insegnamento
Il corso è articolato in 5 moduli che affrontano e sviluppano i seguenti argomenti per videolezione:
  • Introduzione al diritto del mercato finanziario
  • La disciplina legislativa del mercato finanziario
  • Ancora sui testi unici
  • Attività bancaria
  • Attività finanziaria
  • Attività e gestione collettiva del risparmio
  • Gli strumenti finanziari e i criteri di comportamento
  • Ancora sui criteri di comportamento e sulla prestazione di singoli servizi
  • Sulla trasparenza bancaria
  • Sulla trasparenza bancaria: gli altri momenti di tutela della clientela
  • Le commissioni sugli affidamenti in conto corrente
  • Trasparenza e consumatori
  • La direttiva sui mutui ai consumatori
  • La disciplina dei servizi di pagamento
  • L´Unione Bancaria Europea 
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

L’esame finale si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in domande aperte sugli argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte dimostrando di aver compreso gli argomenti richiesti. 
La prova scritta ha una durata massima di 90 minuti. 
La prova orale consiste in un colloquio frontale sugli argomenti trattati nel corso. Durante la prova orale verrà richiesto agli studenti di esporre gli argomenti trattati durante il corso, al fine di verificare la capacità di apprendimento delle nozioni apprese, sia di presentare degli esempi, per verificare la comprensione degli argomenti trattati. 
La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Gli esami di profitto sono svolti in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione. La valutazione individuale dello studente è espressa mediante una votazione in trentesimi, con eventuale lode, ai sensi del Decreto 22 ottobre 2004, n. 270 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 12 novembre 2004, n. 266) - Art. 11 comma 7 lettera e).e dell’art. 15 del Regolamento Didattico di Ateneo.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Antonucci A., Diritto delle banche , Giuffrè, Milano, ultima edizione, capitoli 2, 3 (par. 1, 2, 3 fino a 3.4 incluso), 4 (par. 1, 2, 3, 4), 5, 6, 7, 8, 9 (par. 2.1, 3, 4, 5, 7).
  • Annunziata F., La disciplina del mercato mobiliare, Giappichelli, Torino, ultima edizione, capitoli 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 15, 16, 17.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (f.maimeri@unimarconi.it)