Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Analisi delle politiche pubbliche
Docente
Prof. Mencacci Luca
Settore Scientifico Disciplinare
SPS/04
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

Lo studio della scienza politica ha subito nel corso della seconda metà del ventesimo secolo un rilevante cambiamento legato al fatto che non si ricercano solo i modi di acquisizione e di gestione del potere, ma si analizzano anche l’enorme flusso di decisioni, scelte, provvedimenti prodotti dalle istituzioni che rientrano sotto il nome generico di politiche pubbliche e che vanno ad incidere più o meno direttamente sulla vita di individui, gruppi, associazioni e imprese di una società. Durante il corso saranno affrontati i nodi problematici legati alla materia, dalla sua definizione alla sua autonomia scientifica e verrà posto in particolare l’accento epistemologico sulla descrizione del processo cosiddetto di policy making, sulle sue fasi e sugli attori che ne prendono parte.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • conoscere l’analisi delle politiche pubbliche come branca autonoma degli studi di scienza politica;
  • illustrare il sistema politico a partire dagli output che questo genera;
  • analizzare le tipologie di politiche pubbliche e i modelli esplicativi;
  • descrivere le varie fasi nelle quali si articola il policy making;
  • comprendere il ruolo dei vari attori del processo e il gioco di interessi sotteso alle decisioni di politica pubblica;
Prerequisiti

Al fine di comprendere e saper applicare la maggior parte delle tecniche descritte nell'insegnamento si consiglia agli studenti di sostenere l'esame di:

  • Scienza politica.
Contenuti dell'insegnamento

Gli argomenti trattati sono i seguenti:

  • La definizione della disciplina di Analisi delle politiche pubbliche,
  • La classificazione delle tipologie di politiche pubbliche,
  • Gli Attori, le risorse e gli strumenti a disposizione per il loro protagonismo politico,
  • Le fasi del policy cycle che descrivono la trasformazione di un bisogno sociale in una risposta politica.
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d’esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell’art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale La prova scritta consiste in tre domande aperte.

Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti richiesti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti.

La prova ha una durata massima di 90 minuti La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso. La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

  • Howlett, M. e Ramesh, M., Come studiare le politiche pubbliche, Il Mulino, Bologna, 2003 (210 pp)

Si consiglia, inoltre, la lettura di almeno uno dei seguenti testi:

  • Dente, B., Le decisioni di policy, Il Mulino, Bologna, 2011 (231 pp.)
  • Lippi, A. La valutazione delle politiche pubbliche, il Mulino, Bologna, 2007 (224 pp.)
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (l.mencacci@unimarconi.it)