Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Diritto del lavoro
Docente
Prof. Panci Massimiliano
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/07
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

L’insegnamento si propone di fornire allo studente il quadro normativo generale della materia attraverso l’illustrazione delle relative fonti e delle principali nozioni concernenti la disciplina del rapporto individuale di lavoro.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

1 – Risultati in termini di conoscenza e comprensione

  • individuare le principali fonti normative che regolano la materia del Diritto del Lavoro e di comprendere il sistema giuridico dei rapporti individuali e collettivi di lavoro, sia nel settore privato sia nel settore pubblico “contrattualizzato”;
  • comprendere la nozione di contratto di lavoro subordinato ed i meccanismi di qualificazione dei rapporti individuali di lavoro, distinguendo il rapporto di lavoro subordinato dal rapporto di lavoro autonomo, nonché il rapporto di lavoro subordinato a tempo pieno e indeterminato dai rapporti di lavoro subordinato atipici e flessibili;
  • conoscere la disciplina legale ed inderogabile dei rapporti individuali di lavoro subordinato e dei rapporti di lavoro autonomo, con riferimento sia ai diritti sia agli obblighi gravanti sul lavoratore e sul datore di lavoro. Così, a titolo esemplificativo, sarà in grado di conoscere e comprendere:
    • i meccanismi di inquadramento e classificazione dei lavoratori subordinati, nonché le garanzie poste a tutela della professionalità del lavoratore;
    • gli obblighi del prestatore di lavoro discendenti dal contratto di lavoro subordinato;
    • i diritti, sia di contenuto economico sia personali, del lavoratore subordinato, nonché i relativi meccanismi di tutela e garanzia anche sotto il profilo del regime della loro disponibilità relativa;
    • la disciplina dei licenziamenti, sia individuali sia collettivi, e di individuare le ipotesi di legittima risoluzione del rapporto di lavoro;
    • le sanzioni applicabili in caso di licenziamenti illegittimi, distinguendo l’apparato sanzionatorio applicabile in ragione delle dimensioni dell’impresa e in ragione del vizio di cui risulta affetto il licenziamento;
    • la disciplina dei singoli rapporti di lavoro subordinato atipici e flessibili e di lavoro autonomo coordinato e continuativo.

2 – Capacità di applicare conoscenze e comprensione
  • applicare le competenze teoriche acquisite ricostruendo la corretta disciplina legale applicabile ai rapporti di lavoro.

3- Competenze trasversali
  • integrare la comprensione e la conoscenza delle discipline civilistiche distinguendo le loro diverse partizioni (Diritto Privato, Diritto Civile, Diritto Commerciale, Diritto Processuale Civile ecc. ecc.) e comprendendo le ragioni di specificità del Diritto del Lavoro rispetto alle altre discipline civilistiche, anche al fine di sviluppare l’autonomia di giudizio e le abilità comunicative dello studente.

Prerequisiti

È consigliabile sostenere l’esame di Diritto del Lavoro dopo aver superato l’esame di Diritto Privato.

Contenuti dell'insegnamento
  • Le origini e le fonti del Diritto del Lavoro
  • La nozione di subordinazione e la qualificazione del rapporto
  • I poteri e gli obblighi del datore di lavoro
  • L’inquadramento e la classificazione dei lavoratori subordinati
  • Gli obblighi del prestatore di lavoro
  • I diritti del lavoratore di contenuto economico
  • I diritti personali del lavoratore
  • Le modificazioni del rapporto di lavoro. Il trasferimento d’azienda
  • L’estinzione del rapporto di lavoro. Parte prima: i licenziamenti individuali
  • L’estinzione del rapporto di lavoro. Parte seconda: dimissioni, risoluzione consensuale e licenziamenti collettivi
  • La tutela dei diritti del lavoratore
  • I rapporti di lavoro flessibili
  • I rapporti di lavoro speciali
  • Il lavoro autonomo
  • Il lavoro autonomo coordinato e continuativo e il lavoro a progetto
Attività didattiche
Didattica erogativa

L'insegnamento comprende la Didattica Erogativa, costituita da videolezioni che esplicitano i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica interattiva

L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone una Didattica interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione, aule virtuali, interazione specifica con i tutors mediante la piattaforma informatica.
Modalità di verifica dell'apprendimento
1. Tipologie di prove d’esame

L'esame si svolge in forma scritta e/o orale. La prova scritta si svolge presso le sedi territoriali dell’Università e, in coerenza con gli obiettivi formativi, consiste in tre domande a risposta aperta concernenti gli istituti trattati nel corso di Diritto del Lavoro. La durata è di 90 minuti. Agli stessi obiettivi di verifica è indirizzato l’esame orale, che si svolge presso la sede centrale dell’Università in Roma davanti a una Commissione d’esame.

2. Per l’attribuzione del giudizio finale si tiene conto della conoscenza complessiva della materia acquisita dallo studente, della capacità di utilizzare un adeguato lessico tecnico giuridico, nonché della capacità di effettuare collegamenti sistematici fra diversi istituti della stessa materia e materie civilistiche affini.

Per il superamento dell’esame di profitto è necessario lo studio di un idoneo manuale, il confronto costante con i testi normativi aggiornati (Codice Civile e leggi complementari) e l’ascolto delle videolezioni. L’ulteriore materiale didattico, presente in piattaforma costituisce un semplice complemento di supporto e sintesi, utilizzabile solo per un eventuale confronto dialettico con i sussidi sopra elencati.

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

  • G. Santoro-Passarelli, Diritto dei lavori e dell’occupazione, Giappichelli, Torino, Ultima edizione

Ai fini della corretta preparazione dell’esame è necessaria la consultazione di un codice del lavoro. Si consiglia il Codice del Lavoro, Editio Minor, Simone, ultima edizione.

Ricevimento studenti

Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 previo appuntamento (m.panci@unimarconi.it)