Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Diritto bancario
Docente
Prof. Dente Angelo
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/05
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il corso di diritto bancario ha ad oggetto lo studio delle norme afferenti al funzionamento dell’intermediazione finanziaria nelle sue varie forme con particolare riguardo agli aggiornamenti legislativi e interpretativi prodottisi negli ultimi anni e con ulteriore riferimento all’attività parabancaria quale espressione delle nuove frontiere verso cui muove l’operatività creditizia.
Al fine di fornire allo studente una visione pratica dell’attività della banca, il corso si baserà, oltre che sulle linee guida generali, sullo studio particolareggiato dei contratti bancari per taluni dei quali sarà fornita l’interpretazione che di esso offrono  la dottrina e la giurisprudenza mediante il commento pratico di alcune  particolari sentenze. E ciò al fine di fornire allo studente una completa visione dell’intermediazione nella sua  peculiarità pratica e strutturale.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)
Il primo modulo del corso, relativo all’attività bancaria, mira a:
  • evidenziare le origini e le fonti del diritto bancario, in linea con le disposizioni comunitarie che tendono ad armonizzare i sistemi bancari dei Paesi facenti parte dell’Unione;
  • far conoscere i concetti alla base del diritto bancario, quali attività bancaria ed esercizio del credito;
  • illustrare i soggetti che operano all’interno del sistema creditizio, sia dal punto di vista dell’esercizio dell’attività bancaria, sia dal punto di vista del controllo e della vigilanza che esiste sullo stesso;
  • evidenziare le procedure che, in momenti di crisi bancaria, possono essere utilizzate per recuperare, o meno, la situazione.
Il secondo modulo, sulle funzioni monetarie e finanziarie, consentirà di:
  • conoscere le caratteristiche principali dei contratti bancari;
  • evidenziare le operazioni tipiche di una banca, sia quelle principali che quelle accessorie, che caratterizzano i rapporti contrattuali con i clienti;
  • conoscere gli strumenti monetari disponibili e maggiormente utilizzati nella prassi commerciale;
  • conoscere le regole ed i soggetti dell’attività di intermediazione finanziaria.

Lo studio del modulo di lezioni consentirà di:
  • conoscere le caratteristiche principali dei contratti bancari;
  • evidenziare le operazioni tipiche di una banca, sia quelle principali che quelle accessorie, che caratterizzano i rapporti contrattuali con i clienti;
  • conoscere e saper applicare gli strumenti monetari disponibili e maggiormente utilizzati nella prassi commerciale;
  • conoscere le regole ed i soggetti dell’attività di intermediazione finanziaria.

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:
  • conoscere le caratteristiche principali dei contratti bancari;
  • evidenziare le operazioni tipiche di una banca, sia quelle principali che quelle accessorie, che caratterizzano i rapporti contrattuali con i clienti;
  • conoscere e saper usare gli strumenti monetari disponibili e maggiormente utilizzati nella prassi commerciale;
  • conoscere le regole ed i soggetti dell’attività di intermediazione finanziaria;
  • formulare giudizi autonomi ed assumere decisioni coerenti.
Prerequisiti

Non sono richiesti requisiti specifici.

Contenuti dell'insegnamento
Le fonti del diritto bancario
L’attività bancaria
Le varie tipologie di banche
La tutela del cliente
I contratti bancari
Il deposito bancario
Lo sconto
Il mutuo fondiario
Il conto corrente bancario
L’apertura di credito in conto corrente
L’anticipazione bancaria
Il servizio delle cassette di sicurezza
Le garanzie bancarie
L’attività parabancaria
La responsabilità della banca
I titoli di credito
Attività didattiche
Didattica erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Modalità di verifica dell'apprendimento
L'esame si svolge in forma scritta e/o orale.
La prova scritta consiste in domande aperte sugli argomenti trattati nel corso con l’obiettivo di valutare l’effettiva conoscenza di nozioni e concetti esposti nonché la capacità di formulare giudizi autonomi.
La prova scritta ha la durata massima di 90 minuti.
La prova orale, prevista per la sede di Roma, prevede un colloquio sugli argomenti trattati nelle lezioni con il medesimo obiettivo di cui sopra.

Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d’esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell’art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004. Tuttavia, le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dal corso ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali.
Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

  • Bontempi P., Diritto Bancario e finanziario, Giuffrè, ultima edizione;
  • Dente A., L'evoluzione alla centrale rischi bancaria tra privacy, illegittima segnalazione e responsabilità civile, CEDAM, ultima edizione.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (a.dente@unimarconi.it)