Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Didattica speciale
Docente
Prof.ssa Errico Gemma
Settore Scientifico Disciplinare
M-PED/03
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

La didattica intesa come introduzione alla disabilità presume l’acquisizione di specifici codici di comunicazione per contribuire in misura determinante a sminuire il disagio. È auspicabile l’instaurarsi di un processo di apprendimento rieducativo molto precoce da proseguire durante tutto l’arco scolastico fino all'università. Prioritario sarà il contributo di tutte le nuove tecnologie mediante un´operativa e specializzata progettazione e sperimentazione. L’articolazione di una programmazione didattica individualizzata si realizza secondo lo studio di condizionamenti e decondizionamenti, forma e funzione, analisi e dinamismi individuali orientati a facilitare i processi di apprendimento per i soggetti in difficoltà. Non è da escludersi l’utilizzazione delle tecnologie informatiche evitando la scissione tra sapere e vita così da realizzare un efficiente contributo educativo.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • identificare gli elementi fondamentali della disciplina: oggetto di studio, ambito d’intervento e metodologia;
  • classificare i disturbi che possono insorgere in età evolutiva;
  • comprendere l’importanza delle nuove metodologie educative per l’educazione dei soggetti con minorazioni sensoriali uditive;
  • conoscere gli elementi specifici della programmazione curricolare nella didattica speciale;
  • applicare le nuove tecnologie didattiche nell'ottica dell'educabilità di tutti i soggetti.
Prerequisiti

Non sono previsti requisiti specifici.

Contenuti dell'insegnamento
  • Introduzione alla didattica speciale
  • Metodologia e didattica per l’apprendimento
  • I prerequisiti specifici
  • L’intervento educativo
  • La programmazione nella didattica speciale
  • L’arte d’insegnare
  • La diagnosi funzionale
  • L’handicap nella programmazione didattica
  • La programmazione curricolare
  • Prospettive delle tecnologie didattiche
  • La comunicazione unificata ed integrata
  • La didattica speciale e le nuove tecnologie
  • Le minorazioni sensoriali uditive
  • Le nuove metodologie della rieducazione
  • La lettura
  • La scrittura
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in quattro domande aperte. Le domande aperte possono riguardare argomenti specifici del corso e viene richiesto allo studente di motivare in modo adeguato le risposte esponendo in dettaglio gli argomenti richiesti. È indispensabile rispondere in modo puntuale alla domanda posta circoscrivendo gli argomenti richiesti.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.

La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso al fine di verificarne la comprensione. La prova orale ha una durata media di 20 minuti.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dalla docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del libro di testo:

  • Scapin Caterina, Da Re Franca, Didattica per competenze e inclusione. Dalle indicazioni nazionali all'applicazione in classe, Erickson, Trento, 2014

Testi di approfondimento

  • Flavio Fogarolo (a cura di), Costruire il Piano Didattico Personalizzato. Indicazioni e strumenti per una stesura rapida ed efficace, Erickson, Trento, 2014
  • Heidrun Demo (a cura di), Didattica delle differenze. Proposte metodologiche per una classe inclusiva, Erickson, Trento, 2015

I libri sono acquistabili direttamente presso la casa editrice Erickson.

Ricevimento studenti

Previo appuntamento (g.errico@unimarconi.it)

Insegnamento
Didattica speciale
Docente
Prof.ssa Errico Gemma
Settore Scientifico Disciplinare
M-PED/03
CFU
12
Descrizione dell'insegnamento

Il corso, assumendo la didattica inclusiva quale strumento principe per la gestione dei bisogni educativi e per la coltivazione del successo in classe, affronta la questione della “specialità” di coloro i quali presentano Bisogni Educativi Speciali.
Il corso è articolato in una parte storico-epistemologica, in cui si segue l'evoluzione della didattica speciale, risalendo alle origini e ai fondamenti della disciplina, e in una parte teorico-metodologica, in cui vengono presentati i principi dell'approccio inclusivo e gli strumenti specifici della didattica inclusiva, volti a favorire negli alunni l'acquisizione di competenze trasversali e la costruzione di una solida autostima. Il testo d'esame e le letture suggerite, finalizzate all'approfondimento della disciplina, quindi all'orientamento di percorsi personali di ricerca, dirigono e arricchiscono la riflessione teorico-pratica proposta.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)
Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:
  • comprendere i concetti avanzati della didattica speciale e i principi della didattica inclusiva;
  • comprendere i significati di inserimento, integrazione e inclusione;
  • orientarsi nell'ampia categoria dei BES;
  • conoscere gli aspetti diagnostici e metodologico-didattici dei DSA;
  • valutare soluzioni metodologico-didattiche per l'inclusione scolastica;
  • sviluppare la capacità di scorgere nuove risorse educative secondo l'approccio inclusivo.
Prerequisiti
Prima di iniziare lo studio della disciplina, si consiglia agli studenti di sostenere gli esami di: Pedagogia speciale e Didattica.
Contenuti dell'insegnamento
Modulo I: Introduzione alla didattica inclusiva
  • Fondamenti teorico-epistemologici della didattica e della pedagogia speciale
  • Normalità e diversità
  • Finalità della didattica speciale e classificazione dell'OMS
  • ICF: modello olistico
  • La prospettiva della personalizzazione quale principio di riferimento per tutta l'azione didattica
  • Approcci pedagogici inclusivi
  • Didattica per competenze
 Modulo II: Risposte ai bisogni educativi speciali
  • La cura quale principio orientativo dell'agire educativo
  • Dall'inserimento all'inclusione scolastica: evoluzione pedagogico-giuridica nazionale e internazionale
  • Diagnosi funzionale, Profilo dinamico funzionale
  • PEI, PDP e PAI
  • I Bisogni Educativi Speciali
  • Difficoltà e disturbi dell'apprendimento, del linguaggio, della relazione
  • La rieducazione dei soggetti con DSA
  • Strumenti compensativi e misure dispensative
 Modulo III: Strategie per una scuola inclusiva
  • Scuola inclusiva: quali competenze degli insegnanti?
  • Progettare l'inclusione: organizzare il gruppo-classe
  • Programmazione didattica e valutazione
  • Cooperative learning: organizzare un'attività didattica in modalità cooperativa
  • Tecnologie informatiche e disabilità
  • Motivazione intrinseca e apprendimento
  • L'agire didattico per la promozione e il rafforzamento della resilienza
  • Musicoterapia
Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione
Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.
Modalità della prova finale
L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

La prova scritta consiste in quattro domande aperte. È richiesto allo studente di rispondere alle domande aperte, riguardanti gli argomenti specifici del corso, in maniera dettagliata e puntuale.
La prova ha una durata massima di 90 minuti.

La prova orale consiste in una discussione relativa agli argomenti trattati nel corso al fine di verificarne la comprensione.
La prova orale ha una durata media di 20/30 minuti.
Libri di testo
Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:
  • Caterina Scapin, Franca Da Re, Didattica per competenze e inclusione: dalle indicazioni nazionali all'applicazione in classe, Trento, Erickson, 2014
Testi di approfondimento
  • Domenico Milito, Francesca Salis, Processi e strumenti per una didattica inclusiva, Roma, Anicia, 2017
  • Heidrun Demo, Didattica delle differenze: proposte metodologiche per una classe inclusiva, Trento, Erickson, 2015
  • Dario Ianes, L'evoluzione dell'insegnante di sostegno: verso una didattica inclusiva, Trento, Erickson, 2014
Ricevimento studenti
Previo appuntamento (g.errico@unimarconi.it)