Università degli Studi Guglielmo Marconi

Insegnamento
Tulps e legislazione delle investigazioni
Docente
Prof.ssa Haider Quercia Ulrike
Settore Scientifico Disciplinare
IUS/09
CFU
06
Descrizione dell'insegnamento

Il corso si propone di introdurre al quadro normativo delle attività di investigazione privata. Verrà analizzato in particolare la disciplina predisposta dal Testo unico sulla sicurezza pubblica (TULPS) nonché dalle più recenti normative del settore. La seconda parte del corso è dedicata alla disciplina della protezione dei dati di cui ogni investigatore deve tenere presente per poter produrre risultati utili alla difesa nei procedimenti giudiziari.

Obiettivi formativi (espressi come risultati di apprendimento attesi)

Al termine di questo corso, lo studente sarà in grado di:

  • Avere un quadro completo dell’attività di investigazione.
  • Comprendere le problematiche legate alla tutela della privacy.
  • Conoscere requisiti ed adempimenti necessari allo svolgimento dell’attività investigativa e le principali fonti normative.
  • Conoscere la differenza delle investigazioni in ambito civile e penale.
  • Conoscere le questioni inerenti il segreto professionale, l’autorizzazione all’attività e il codice deontologico.
Prerequisiti

Non sono previsti prerequisiti

Contenuti dell'insegnamento

L´attività di investigazione: il quadro giuridico

L´investigazione privata e la tutela della privacy

Profili generali

I requisiti e gli adempimenti

L’investigatore in ambito civile ed in ambito penale

Le attività dell’investigatore in campo penale

L’incarico e il segreto professionale

Il decreto del Ministero dell’interno n. 269/2010

La tutela della privacy.

La tutela della privacy. L´autorizzazione

La tutela della privacy. Il codice deontologico

Attività didattiche
Didattica Erogativa
L'insegnamento prevede, per ciascun CFU, 5 ore di Didattica Erogativa, costituite da 2,5 videolezioni (tenendo conto delle necessità di riascolto da parte dello studente). Ciascuna videolezione esplicita i propri obiettivi e argomenti, ed è corredata da materiale testuale in pdf.

Didattica Interattiva
L'insegnamento segue quanto previsto dalle Linee Guida di Ateneo sulla Didattica Interattiva e l'interazione didattica, e propone, per ciascun CFU, 1 ora di Didattica Interattiva dedicata alle seguenti attività: lettura area FAQ, partecipazione ad e-tivity strutturata costituita da attività finalizzate alla restituzione di un feedback formativo e interazioni sincrone dedicate a tale restituzione.
Criteri di valutazione

Tutte le prove di verifica e autoverifica intermedie previste dai Corsi ed erogate in modalità distance learning sono da considerarsi altamente consigliate e utili ai fini della preparazione e dello studio individuali. Le prove di verifica e autoverifica intermedie non sono obbligatorie ai fini del sostenimento della prova d´esame, la quale deve essere svolta in presenza dello studente davanti ad apposita Commissione ai sensi dell´art. 11 c.7 lett.e) del DM 270/2004.

Modalità della prova finale

L’esame si svolge in forma scritta e/o orale.

Nell´esame scritto lo studente deve rispondere ad una serie di domande relativamente ai concetti ed istituti principali della materia a risposta aperta, alle quali deve rispondere in maniera lineare e critica mettendo in rilievo non solo le principali caratteristiche ma anche le problematiche sottese agli istituti e concetti che formano oggetto del quesito. La prova ha una durata massima di 90 minuti.

L´esame orale consiste in una discussione sui concetti ed istituti della materia e lo studente è tenuto ad esporre in maniera adeguata le principali caratteristiche e problematiche sottese ad essi.

Libri di testo

Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio del seguente testo:

  • Alberto Paoletti, Gianpaolo Luzzi, Le investigazioni private: guida operativa, Ed. FAG Milano, 2012 (disponibile anche in formato e-book)

Approfondimento facoltativo:

  • Diego Fulco - Luca Bolognini (a cura di), Deontologia Privacy per avvocati e investigatori privati, Commento al Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali ai fini della difesa in giudizio, Giuffrè, Milano, 2009, da pagina 1 a pagina 7 e da pagina 247 a pagina 291.
Ricevimento studenti

Previo appuntamento (u.haider@unimarconi.it)