CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI L-14

Clicca qui per scaricare l’ordine degli studi (pdf)

Scheda informativa

Descrizione del percorso formativo
Il Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici ha come obiettivo la formazione di figure professionali capaci di operare in ambito giuridico negli enti pubblici e privati, nelle amministrazioni, nelle imprese, nel terzo settore e nelle organizzazioni internazionali.
Il percorso di studio prevede il superamento di 20 esami nell’arco di 3 anni accademici con il raggiungimento di 180 CFU.
Il modello didattico adottato assicura allo studente un apprendimento assistito per tutto il percorso formativo con l’accesso ai supporti didattici specificamente sviluppati ed un repertorio di attività didattiche individuali e/o di gruppo guidate dai docenti e dai tutor.      
Tutte le prove conclusive (esami) sono svolte in presenza, secondo le modalità previste dai regolamenti didattici.

Conoscenze e competenze acquisite
Al termine del Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici il laureato avrà  acquisito adeguate conoscenze giuridiche nei principali campi del diritto positivo e di una strumentazione metodologica di impronta interdisciplinare nei settori economico, sociologico ed organizzativo-gestionale. Il percorso si inserisce pienamente nell’ambito degli obiettivi formativi qualificanti la classe come definiti dal testo ministeriale, e permette mediante l’indicazione di piani di studio opportunamente personalizzati, la formazione di figure professionali capaci di operare nell’ambito giuridico-amministrativo pubblico e privato, nelle amministrazioni, nelle imprese, nel terzo settore e nelle organizzazioni internazionali.
Il laureato potrà proseguire gli studi universitari attraverso l’accesso ai master di primo livello oppure ad un percorso di Laurea Magistrale (secondo livello).

Immatricolazione e accesso al Corso di Laurea
Per essere ammessi al Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici occorre essere in possesso di un diploma di scuola superiore di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Occorre inoltre essere in possesso di una buona cultura generale nonché del pieno possesso parlato e scritto della lingua italiana.
È richiesto un test orientativo non selettivo (art. 6 D.M. 270/2004) finalizzato ad accertare il livello di competenze dello studente relative al proprio percorso di studio. Il test può essere svolto anche successivamente all’immatricolazione, non rappresenta uno sbarramento ma piuttosto è un servizio offerto agli studenti per metterli nelle condizioni migliori per affrontare il corso di studi scelto.

Esame di Laurea
La prova finale, tendente ad accertare la preparazione tecnico-scientifica e professionale del candidato, consiste nella stesura e discussione di un elaborato scritto o di un progetto o di una relazione tecnica sulle attività di tirocinio.

Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati
I laureati della classe svolgeranno attività professionali in ambito giuridico-amministrativo pubblico e privato, nelle amministrazioni, nelle imprese, nel terzo settore e nelle organizzazioni internazionali, per le quali sia necessario una specifica preparazione giuridica.

Il corso prepara alle professioni di:
Esperti legali in imprese o enti pubblici

Ordinamento Didattico del Corso di Laurea (clicca qui per accedere)

A decorrere dall’Anno Accademico 2008/2009 nell’ambito della Facoltà sono stati attivati i nuovi corsi di Laurea e Laurea Magistrale come previsto dal D.M. 270/2004.
Gli studenti già iscritti possono concludere il proprio corso di studio in base ai pre-vigenti ordinamenti didattici (D.M. 509/1999) o optare per i nuovi ordinamenti didattici (D.M. 270/2004).